Corso base Primo Soccorso
Aziende gruppo A
– 31/05/2018, 07/06/2018 ore 14.00-18.00, 12/06/2018 ore 08.30-17.00 per le sedi di Treviso e Conegliano
– 22, 29/05/2018 ore 09.00-13.00 e 05/06/2018 ore 08.30-17.00 per la sede di Cittadella
Prezzo: € 290,00 + IVA
Aziende gruppo B e C
– 31/05/2018, 07/06/2018 ore 14.00-18.00, 12/06/2018 ore 08.30-12.30 per le sedi di Treviso e Conegliano
– 22, 29/05/2018 ore 09.00-13.00 e 05/06/2018 ore 08.30-12.30 per la sede di Cittadella
Prezzo: € 220,00 + IVA
Sedi del Corso

A&A Consulenza Srl – Viale della Repubblica, 19/b Villorba (TV)

Studio Commercialistico Ferro – Via dell’Industria, 9 Cittadella (PD)

Centro Congressi Hotel Eurorest – Viale Italia, 329 Conegliano (TV)

Modulo d'iscrizione

Maggiori Informazioni

Generali

Il Decreto Ministeriale n. 388, del 15 luglio 2003 introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del pronto soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli addetti al primo soccorso.

Tale decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli addetti alla squadre di primo soccorso.
Rientrano nel Gruppo A:
– Aziende o unità produttive industriali quali Centrali Termoelettriche, Nucleare, Estrattive e minerarie, Sotterraneo, Esplosivi, polveri e munizioni – soggette alla Seveso II
– Aziende o unità produttive industriali appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a 4
– Aziende o unità produttive del comparto agricoltura con più di 5 lavoratori
Rientrano nel Gruppo B:aziende o unità produttive con 3 o più lavoratori non rientranti nel gruppo A

Rientrano nel Gruppo C
: aziende o unità produttive con meno di 3 dipendenti non rientranti nel gruppo A

Argomenti

ARGOMENTI AZIENDE GRUPPO A:
Modulo A – 6 ore
Allertare il sistema di soccorso a) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.); b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
Riconoscere un’emergenza sanitaria 1) Scena dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili. 2) Accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato: a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro); b) stato di coscienza; c) ipotermia e ipertermia. 3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio. 4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
Attuare gli interventi di primo soccorso 1) Sostenimento delle funzioni vitali: a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; b) respirazione artificiale; c) massaggio cardiaco esterno. 2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso: a) lipotimia, sincope, shock; b) edema polmonare acuto; c) crisi asmatica; d) dolore acuto stenocardico; e) reazioni allergiche; f) crisi convulsive; g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta

Modulo B – 4 ore
Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro 1) Cenni di anatomia dello scheletro. 2) Lussazioni, fratture e complicanze. 3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale. 4) Traumi e lesioni toraco-addominali.

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro 1) Lesioni da freddo e da calore. 2) Lesioni da corrente elettrica. 3) Lesioni da agenti chimici. 4) Intossicazioni. 5) Ferite lacerocontuse. 6) Emorragie esterne.

Modulo C – 6 ore
Acquisire capacità di intervento pratico 1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN. 2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute. 3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta. 4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare. 5) Tecniche di tamponamento emorragico. 6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato. 7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.
ARGOMENTI AZIENDE GRUPPO B e C:
Modulo A – 4 ore
Allertare il sistema di soccorso a) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.); b) comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
Riconoscere un’emergenza sanitaria 1) Scena dell’infortunio: a) raccolta delle informazioni; b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili. 2) Accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato: a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro); b) stato di coscienza; c) ipotermia e ipertermia. 3) Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio. 4) Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.
Attuare gli interventi di primo soccorso 1) Sostenimento delle funzioni vitali: a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; b) respirazione artificiale; c) massaggio cardiaco esterno. 2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso: a) lipotimia, sincope, shock; b) edema polmonare acuto; c) crisi asmatica; d) dolore acuto stenocardico; e) reazioni allergiche; f) crisi convulsive; g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.
Conoscere i rischi specifici dell’attività svoltaModulo B – 4 ore
Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro 1) Cenni di anatomia dello scheletro. 2) Lussazioni, fratture e complicanze. 3) Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale. 4) Traumi e lesioni toraco-addominali.
Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro 1) Lesioni da freddo e da calore. 2) Lesioni da corrente elettrica. 3) Lesioni da agenti chimici. 4) Intossicazioni. 5) Ferite lacerocontuse. 6) Emorragie esterne.Modulo C – 4 ore
Acquisire capacità di intervento pratico 1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN. 2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute. 3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta. 4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare. 5) Tecniche di tamponamento emorragico. 6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato. 7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Durata

16 ore per le Aziende gruppo A

12 ore per le Aziende gruppo B e C

 

Documentazione

Ad ogni partecipante verrà consegnata copia della dispensa didattica che verterà sulla normativa vigente e sugli argomenti trattati durante il corso.

Docenti

Il corso sarà tenuto da docenti qualificati con pluriennale esperienza sulle tematiche trattate, in grado di offrire ai partecipanti tutti gli elementi didattici sia teorici che pratici.

Esercitazioni e Valutazioni dei Partecipanti

Al termine del corso verrà svolto un test per valutare il livello di apprendimento di ciascun partecipante.

Attestazioni di Frequenza

A&A Consulenza è un Ente accreditato dalla Regione Veneto per la Formazione Continua: al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido ai fini degli adempimenti normativi previsti dal D.Lgs. 81/08.

Condizioni di Partecipazione

L’avvio del corso è subordinato al raggiungimento di un numero minimo di adesioni.

Le iscrizioni devono pervenire almeno 4 giorni prima della data di inizio dell’attività formativa.

La conferma dell’avvio del corso verrà comunicata 3 giorni prima dell’inizio dello stesso.

Le quote di partecipazione sono comprensive di materiale didattico e documentazione.

Scrivici per ottenere ulteriori informazioni sul corso